Spedizione  gratuita per ordini superiori a 59
10% di sconto sul primo ordine per i nuovi registrati
Consegna anonima in 1-2 giorni lavorativi

Sconfiggere ansia e stress pre esame in modo naturale

Prima, durante e dopo un esame sei in ansia? Abbiamo pensato di elencarti alcuni rimedi naturali per gestire e superare lo stress e l'ansia causati dagli esami. Non lasciare che questi sentimenti ostacolino le tue performance, prova a combatterli per avere una vita più equilibrata.

24/01/2022
Tempo di lettura: 13 min
Indice Articolo
Indice Articolo

Ti trovi di fronte a un esame essenziale per la tua carriera? Stanno ricominciando le sessioni all’università? Oppure devi semplicemente tornare a scuola?

La vita sembra sottoporci in continuazione a delle prove davanti alle quali non vorremmo trovarci e questo fa insorgere automaticamente un’incontrollabile ansia pre esame.

L’ansia e lo stress pre esame rappresentano un doloroso rito di passaggio nel quale tutti, prima o dopo, incappiamo. Ti sarà certamente capitato di trovarti di fronte a un esaminatore, una persona con il preciso compito di valutarti, e di essere stato assalito da un vuoto mentale e dall’impellente voglia di fuggire lontano.

Che tu stia studiando alle superiori o all’università, che tu stia conseguendo un dottorato o ti stia preparando per un esame di stato, l’ansia pre esame è sempre in agguato. Non è legata necessariamente a una scarsa preparazione, ma anche ad altri fattori come la paura di fallire, di tradire le aspettative della famiglia oppure di non essere adeguati. 

Qualunque sia la causa, lo stress pre esame è una condizione invalidante che rischia di farti portare a casa un risultato mediocre quando invece saresti abbastanza preparato da ottenere il massimo dei voti. 

La buona notizia è che esistono dei rimedi naturali che possono aiutarti a controllare efficacemente l’ansia pre esame e superare la prova brillantemente. 

Eccoti le migliori strategie per sconfiggere ansia e stress che puoi provare già da oggi. 

I sintomi dell’ansia pre esame

Soffri di ansia pre esame o sei soltanto nervoso? Puoi facilmente scoprire se soffri di stress pre esame prestando attenzione ai sintomi di cui soffri. Questa condizione, infatti, è accompagnata da comportamenti e stati d’animo differenti che insorgono prima della prova e ti seguono fin dopo la sua conclusione. 

L’ansia pre esame è così fastidiosa proprio perché può durare giorni o addirittura settimane, continua mentre stai sostenendo la prova e ti lascia un senso di amaro in bocca anche dopo esserti alzato dalla sedia. 

Dividiamo quindi i sintomi dell’ansia pre esame in tre fasi: 

  • Prima dell’esame: sei assalito da preoccupazioni e paure volontariamente ingigantite dalla tua mente, la quale ti fa sentire inadeguato e fa insorgere in te la paura di fallire, questo ti porta a procrastinare lo studio, a una difficoltà di concentrazione, fino a comportamenti fuori controllo come una ricerca compulsiva di risposte ai tuoi dubbi, crisi di pianto, difficoltà a respirare, accelerazione del battito cardiaco, nausea, vomito e mal di testa;
  • Durante l’esame: in questa fase potresti sentirti veramente male a livello fisico, oltre al classico non ricordo nulla da ansia pre esame, fai fatica a respirare, sudi eccessivamente, balbetti, fai lunghe pause che ti agitano ancora di più, hai la sensazione che la tua mente sia un gigantesco pallone vuoto; 
  • Dopo l’esame: senti il peso di una prova andata male, perciò vieni assalito dai sensi di colpa, ti senti stanco perché non riesci a recuperare le energie e potresti addirittura sviluppare delle malattie perché il tuo sistema immunitario si è indebolito. 

Tutto questo non fa bene alla tua carriera scolastica e ancor meno alla tua salute, ecco perché devi provare subito i rimedi per combattere l’ansia pre esame. 

Cosa fare il giorno prima di un esame

Tisana al CBD per sconfiggere ansia e stress pre esame

Il giorno prima dell’esame si raggiunge solitamente l’apice dell’ansia pre esame. Chi ne soffre è portato a voler ripassare tutto il ripassabile, ma in modo spasmodico. Il risultato è che metà del suo tempo la passa a cercare di rileggere il libro o gli schemi e l’altra metà a gestire paure e preoccupazioni che si manifestano con battito accelerato, sensazione di soffocare, sudori freddi e una mortale sensazione di non avere scampo. 

Se anche tu ti sei trovato in una situazione simile, sappi che non ti fa bene. In quel momento la tua mente ha preso il controllo della tua persona e ti ha portato a immaginarti scenari esagerati di qualcosa che non è ancora successo.

Ciò che dovresti fare il giorno prima di un esame, al contrario, è cercare di controllare la tua mente per evitare che ti sommerga di pensieri nefasti. In poche parole, devi riuscire a rilassarti e a rimanere lucido.

Sembra facile a parole, vero? Abbi fede e continua nella lettura per scoprire come farlo in modo facile e veloce. 

Perché l’esame orale causa più ansia e stress

Un esame scritto, per quanto possa spaventare, incute certamente meno timore di un esame orale. Durante uno scritto sei solo, hai davanti tutte le domande e hai tempo per ragionare senza nessuno che ti guarda. Puoi partire dal quesito a cui sai rispondere meglio e prendere sicurezza per affrontare gli altri. 

Gli esami orali, invece, sono tutta un’altra storia.

Ti trovi di fronte a un esaminatore che la tua mente, la quale ha ancora il controllo dei tuoi pensieri, ti fa percepire come un avversario (anche se non lo è!). Questa persona ti fa a bruciapelo una domanda di cui potresti non sapere la risposta. E, se anche tu dovessi saperla, il suo sguardo indagatore non ti permetterebbe di ordinare le idee per esporre la risposta in modo completo ed esaustivo. La tua mente, che in quel momento non è tua amica, ti dice che ogni istante di silenzio è una sconfitta e che il tuo valore dipenderà da quanto sarai brillante e sicuro di te nel dare la risposta. Magari ti trovi anche in un’aula di fronte ai tuoi colleghi e senti i loro occhi puntati sulla tua nuca. 

In sostanza: un disastro!

Quando sostieni un esame orale tutti (compreso il tuo ego) si aspettano qualcosa da te e se lo aspettano subito, ecco da dove deriva il senso di soffocamento. 

Metodi naturali per controllare l’ansia prima dell’esame

Come abbiamo detto all’inizio, c’è una buona notizia: la situazione non è così disastrosa come la dipinge la tua mente. 

In realtà, esistono dei trucchi e delle strategie, che vanno dagli integratori a delle semplici pratiche mentali, che possono fare la differenza tra il lasciarti sommergere dallo stress pre esame oppure dominarlo. 

Vediamo quali sono i migliori rimedi da tentare prima di affrontare l’esame. 

Olio di CBD

Olio di CBD per sconfiggere ansia e stress pre esame

Un prodotto estremamente efficace a cui puoi ricorrere se lo stress pre esame ti sembra totalmente fuori controllo è l’olio di CBD, un rimedio naturale conosciuto da migliaia di anni per le sue potenti proprietà. 

Cos’è il CBD? Anche detto cannabidiolo, il CBD è un principio attivo contenuto nella pianta di canapa. Non è psicoattivo ed è un ottimo rimedio per ridurre l’ansia e indurti una sensazione di calma. 

Questo è possibile poiché l’organismo umano produce già delle sostanze simili al cannabidiolo all’interno del cosiddetto sistema endocannabinoide. Quest’ultimo è presente nel sistema nervoso centrale e in quello periferico e regola molti processi cognitivi tra cui la depressione, lo stress e l’ansia, ma anche il sonno e l’appetito.

Il CBD ha quindi il potere, secondo quanto scoperto dagli scienziati, di alleviare lo stress e indurre un senso di calma. E, dall’altro lato, può anche aiutarti a dormire meglio di notte combattendo l’insonnia e a mangiare di più anche nei momenti di ansia.

Meditazione

Secondo il buddhismo, la mente della maggior parte delle persone è completamente fuori controllo. Per definire questa condizione usano la metafora della scimmia impazzita. Secondo i monaci, dentro la testa di ciascuno di noi ci sarebbe una scimmia impazzita che urla e si dispera. Ma non solo, perché questa scimmia è anche ubriaca ed è stata punta da uno scorpione, quindi è in confusione e furiosa. 

Quando c’è un esame in vista, la scimmia nella tua testa è completamente scatenata e si muove in continuazione. Questa metafora sottintende che sono i tuoi pensieri, in gran parte negativi, a non darti tregua. 

Una tecnica utilizzata da migliaia di anni in Asia per fermare la mente, e quindi i pensieri, è la meditazione. Bastano dieci o quindici minuti al giorno, preferibilmente prima di iniziare a studiare, per calmare la scimmia impazzita. 

Trova un posto tranquillo in casa o nella tua camera, siediti su un cuscino in una posizione confortevole, chiudi gli occhi e respira lentamente. Concentrati sul respiro e rilassati. Cerca di non pensare a niente e, se dovesse arrivare un pensiero, limitati a lasciarlo andare senza rimuginarci sopra. Già dopo i primi minuti ti sentirai più calmo ed equilibrato. 

Piano di studio 

Uno dei sintomi più spiccati dello stress pre esame è la procrastinazione. Vorresti evitare così tanto quell’esame che speri di poterlo allontanare rimandando lo studio. Il risultato è che la data tanto temuta arriverà ugualmente e tu ti ritroverai nei giorni immediatamente precedenti a dover studiare centinaia di pagine. 

Per evitare la procrastinazione, basta una semplice organizzazione

Conta i giorni che ti mancano prima dell’esame e dividi la mole di studio in modo umano. Per intenderci, non sperare di ripetere trecento pagine in un pomeriggio!

Se riuscirai a seguire il piano di studio in modo costante ti accorgerai che arriverai senza difficoltà – e preparato – al giorno dell’esame. Questa tecnica ti permette di eliminare già buona parte dell’ansia che provi.

Hobby e passioni

Uno degli errori più comuni in cui incappano coloro che soffrono di ansia pre esame è quello di eliminare ogni attività sportiva, hobby o interesse. Il ragionamento è che, privandosi di ogni distrazione all’infuori dello studio, se anche la prova andrà male il senso di colpa sarà alleviato. 

Questo ragionamento è sbagliato perché non ti farà sentire meglio.

Un esame non è un martirio, non devi privarti dello sport, di una passeggiata all’aria fresca o di un’ora di musica. Tutte queste attività non sono perdite di tempo, sono anzi fondamentali per avere una vita equilibrata

Creati delle sessioni di studio dove cerchi di concentrarti al massimo e poi, nel momento di pausa, stacca completamente la testa dal libro. Gioca con il cane, esci con un amico oppure fai qualcosa di manuale che ti dia gioia. Ti sentirai molto meglio dopo. 

Persone allegre

A incidere sul tuo umore non è solamente la tua mente, ma anche le persone che hai intorno e le energie che emanano. Quando stai studiando per un esame hai bisogno di tutta l’energia possibile per rendere al massimo e non puoi fartela succhiare dalle persone negative, i cosiddetti vampiri emotivi. Queste persone, che possono essere i familiari, i parenti o i compagni di corso sono spesso la causa delle tue insicurezze e paure. 

Se vuoi essere davvero pronto per affrontare la prova, frequenta persone allegre che sappiano sorreggerti e motivarti. 

Con persone allegre intendiamo persone che non siano a loro volta ansiose, che non ti riempiano la testa di ulteriori preoccupazioni, che non ti ricordino ogni giorno quanto sia importante per la tua vita quell’esame. Dovresti, invece, frequentare persone sorridenti e solari che ti spronino ad attività sane, che mantengano alto il tuo umore e che ti ricordino sempre che un esame è importante ma non è tutto nella vita. 

Metodi naturali per controllare l’ansia durante e dopo l’esame

I metodi che abbiamo visto finora sono efficaci per aiutarti a combattere l’ansia pre esame nei giorni precedenti alla prova, concedendoti così la tranquillità giusta per concentrarti e studiare. 

Ma il bello arriva il giorno dell’esame!

Come mantenere la calma? Esistono altri metodi che puoi provare per evitare di “andare nel pallone” e soprattutto per superare il senso di insoddisfazione che può insorgere al termine dell’esame. 

Infiorescenze di CBD

Infiorescenza di CBD per sconfiggere ansia e stress pre esame

Abbiamo già enumerato le numerose proprietà del CBD, ma quello che devi sapere è che lo puoi trovare sotto forma di tantissimi prodotti, tra cui le infiorescenze di CBD

Le infiorescenze sono i fiori delle piante di canapa e sono ricche di principi attivi. In Italia possono essere utilizzate come profumatori per ambienti. Puoi quindi accenderne una nella tua stanza utilizzando un diffusore per creare un’atmosfera più rilassata. 

È un metodo per allentare la tensione che funziona sia prima che dopo un esame. Ricorda, devi evitare che l’ansia si impadronisca di te. Crea quindi il giusto ambiente per conciliare lo studio oppure, una volta passato l’esame, per rilassarti e ricaricare le batterie. 

Tisane al CBD

Tisana al cbd per sconfiggere ansia e stress pre esame

Proseguendo con l’elenco dei variegati prodotti a base di cannabidiolo, troviamo una soluzione molto apprezzata. Stiamo parlando delle tisane al CBD.

Perfette prima e soprattutto dopo un esame, ti aiutano a rilassarti grazie all’azione combinata del CBD, che interagisce con il sistema endocannabinoide regolando il sonno, e di altre piante rilassanti. Nella versione che puoi trovare sul nostro shop online, ad esempio, il CBD è combinato con i petali d’arancio, il lemongrass, l’ibisco e la menta nana. 

Puoi berne una tazza subito dopo l’esame per allentare la tensione e allontanare il senso di sconforto creato dall’ansia legata all’esame recuperando le energie che hai perso. 

Respirazione

Allo stress pre esame è inevitabilmente correlata l’iperventilazione, quella sensazione di non riuscire a respirare che porta a inspirare ed espirare molto velocemente. Normalmente non prestiamo mai attenzione al respiro (sbagliando!) e nei momenti di ansia ci ritroviamo a respirare affannosamente impedendo così all’ossigeno di entrare correttamente nell’organismo. 

Quando sai che sta per arrivare il tuo turno di fronte all’esaminatore, prenditi qualche istante per respirare. Basteranno dei secondi per sentirti subito meglio rilassando il corpo. 

Un metodo di respirazione molto semplice è quello addominale. Siediti in una posizione comoda e chiudi gli occhi. Appoggia una mano sulla pancia e l’altra sul petto. Inspira lentamente (puoi aiutarti contando fino a quattro) ed espira altrettanto lentamente. Ricordati di inspirare attraverso il naso e di espirare attraverso la bocca. Segui il flusso dell’aria con le mani e concentrati solo sul respiro. In pochi secondi sentirai un beneficio pervadere tutto il corpo come un balsamo. 

Ogni volta in cui senti l’ansia tornare, ricordati di respirare!

Concentrazione sulle domande 

Durante l’esame la scimmia nella tua mente è all’apice della pazzia. Urla e si sbraccia così forte da voler uscire dalla calotta cranica e questo ti impedisce persino di ascoltare le domande, figurarsi trovare le giuste risposte. 

Ricordati sempre che sei tu a comandare la tua mente, non la scimmia. Ancor prima di andare nel pallone, concentrati sulla domanda. Se vuoi prenderti qualche istante in più chiedi di riformularla o ripetila a tua volta per controllare di aver capito bene. 

L’obiettivo è far concentrare la tua mente solo sulla domanda e non sulle conseguenze del tuo fallimento, su quello che penseranno i tuoi genitori o sulla reazione dei tuoi compagni quando sapranno che hai sbagliato l’esame. 

Tutto ciò che ti serve sapere è dentro la domanda che ti pone l’esaminatore, il resto devi chiuderlo fuori dalla porta

Accettazione del risultato

La nostra società ci ha sempre insegnato a mostrarci forti e, soprattutto, che i forti non possono sbagliare mai. Sbagliare è sinonimo di debolezza e la debolezza non è ammessa se vuoi vivere nella società. Questo schema di pensiero è incredibilmente deleterio per la mente e ti impedisce di arrivare rilassato a un esame perché credi che da quella singola prova dipenda il tuo valore. 

Non è così. Tu vali molto di più e il tuo valore dipende dal fatto che sei un individuo unico. 

Un esame è certamente importante e non deve essere preso sottogamba, ma devi anche essere consapevole che tu resti la stessa identica persona sia che vada bene sia che vada male. Se proprio dovessi sbagliarlo, potrai sempre ritentarlo in un momento successivo. 

Accetta che la vita è un processo e che tutto va esattamente come deve andare. Tu hai fatto la tua parte arrivando preparato all’esame, il resto è nelle mani del destino. Ora, non devi fare altro che provare uno dei tanti rimedi che ti abbiamo consigliato e raccontarci i risultati. Noi consigliamo sempre di abbinare un prodotto a base di CBD, per sfruttare il potere delle erbe curative, a qualche buona pratica come l’esercizio fisico o la meditazione. Visita il nostro shop online dove troverai i prodotti a base di cannabis light di cui abbiamo parlato e tantissimi altri ancora, tutti sicuri sia per la salute sia dal punto di vista legale.

Iscriviti alla nostra newsletter. 

novità e promozioni del mondo crystalweed!
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

chevron-down