+39 3271385533
20% di sconto sul prossimo ordine iscrivendoti alla Newsletter
Consegna anonima in 1-2 giorni lavorativi
20% OFF  sul 1° ordine iscrivendoti alla Newsletter

Olio di CBD come antidolorifico: costo e informazioni

In questo articolo esaminiamo diverse ricerche scientifiche che documentano l'efficacia dell'olio di CBD come antidolorifico, quindi nel trattamento del dolore lieve e cronico. Se hai bisogno di ulteriori informazioni o dare la tua testimonianza scrivi un commento a fondo pagina.

05/10/2022
Tempo di lettura: 10 min
1.
Indice Articolo
Indice Articolo

Sostanza rilassante, antinfiammatoria e lenitiva, l’olio di CBD visto come antidolorifico sta attirando sempre di più l’attenzione dei ricercatori e dei consumatori. Nota fin dall’antichità per le sue proprietà analgesiche, la pianta della marijuana è diventata oggetto di numerose ricerche e studi clinici che via via si stanno ampliando. Uno dei più importanti benefici dell’olio di CBD è il modo in cui aiuta a trattare i problemi di dolore cronico.

Ad oggi, gli scienziati sono riusciti a stabilire che l’olio di CBD ha numerose proprietà terapeutiche e, tra le più potenti c'è l’alleviamento del dolore e del dolore cronico.

Uno degli aspetti che gioca maggiormente a favore di questo prodotto è la sua mancanza di effetti avversi, anche a dosi elevate.

Tuttavia, affinché l’olio di CBD possa agire in sicurezza per lenire i dolori, è fondamentale scegliere prodotti con CBD di alta qualità.

La nostra azienda pone la massima attenzione alla selezione delle piante, alla coltivazione e processo di estrazione del principio attivo, così da proporre ai clienti il miglior olio di CBD per trattare i dolori sul mercato.

Noi di Crystalweed, infatti, non utilizziamo fertilizzanti o pesticidi chimici all’interno delle nostre coltivazioni, in modo che il prodotto finito sia puro e sicuro.

Se stai cercando un prodotto per trattare i dolori in modo naturale, nel nostro shop online, puoi trovare diverse formulazioni di olio di CBD, con cui affrontare il dolore:

  • Olio di CBD 5% Full Spectrum & Broad Spectrum, 19,99 €.
  • Olio di CBD 10% Full Spectrum & Broad Spectrum, 34,99 €.
  • Olio di CBD 20% Full Spectrum & Broad Spectrum, 59,99 €.
  • Olio di CBD 30% Full Spectrum & Broad Spectrum, 79,99 €.
  • CBD Oil Night Full Spectrum & Broad Spectrum, 39,99 €.
  • CBD Oil Pet Full Spectrum & Broad Spectrum, va dai 14,90 € ai 34,90 € a seconda della formulazione.

Ora andiamo ad approfondire cos’è il CBD e come agisce l’olio di CBD come antidolorifico.

L’Olio di CBD come antidolorifico: un rimedio naturale per il dolore

Sebbene possa sembrare un sintomo generico e trattabile, il dolore rappresenta una delle malattie più diffuse al mondo. Le spese mediche destinate ad alleviare questa problematica sono altissime e, in alcuni casi, non riescono nemmeno a dare i risultati sperati.

I malati cronici che cercano delle alternative valide e, soprattutto, meno invasive rispetto ai farmaci tradizionali, stanno aumentando a dismisura e l’interesse per la cannabis e i suoi derivati continua a crescere.

Le proprietà terapeutiche del CBD cominciano ad essere oggetto di numerose ricerche scientifiche, che confermano la validità di questo antico rimedio naturale. La cannabis, infatti, è uno dei trattamenti del dolore conosciuti già molti secoli prima di Cristo, che agisce efficacemente contro patologie come l’emicrania, i dolori alle articolazioni, le convulsioni e gli spasmi muscolari.

I pazienti che lamentano dolori cronici troppo spesso vengono liquidati dai medici con un antidolorifico qualsiasi, senza una valutazione attenta sull’origine del disturbo e sulle alternative per trattarlo. Tuttavia, il dolore, per la maggior parte delle volte, serve solo a richiamare l’attenzione su uno stato infiammatorio all’interno dell’organismo che dovrebbe essere affrontato con attenzione.

Uno dei grandi vantaggi della cannabis terapeutica è proprio quello di agire sugli stati infiammatori, andando a trattare le cause del dolore.

Il cannabidiolo è un potente antinfiammatorio che interagisce con il sistema endocannabinoide presente nell'organismo, implicato nella gestione delle infiammazioni. Dunque, non solo allevia il dolore nel momento in cui viene utilizzato, ma attiva i recettori del sistema endocannabinoide e tende a ridurre l'infiammazione in corso.

Le ricerche che provano l’efficacia dell’olio di CBD come antidolorifico

I pazienti affetti da dolore cronico devono fare quotidianamente i conti con uno stato di malessere difficile da risolvere. Oltre alla sofferenza fisica, questa condizione va a peggiorare la qualità della vita, ha un impatto pesante all’interno della famiglia, complica le relazioni sociali e l’efficienza sul lavoro. Il ricorso agli analgesici e la ricerca di rimedi validi per il trattamento del dolore, quindi, diventa prioritario.

La ricerca scientifica non è certo ferma di fronte a questa esigenza e, da tempo, si concentra sullo studio di ritrovati per alleviare la sofferenza fisica, che producano benefici e non vadano a compromettere il benessere dell’organismo.

Uno studio interessante in proposito è stato pubblicato nel 2007 su Pain, The journal of the International Association for the study of pain, sull’utilizzo di Sativex per contrastare il dolore neuropatico. Sativex è un farmaco a base di CBD approvato in Canada e Inghilterra, che si presenta in una formulazione spray intraorale. I ricercatori hanno somministrato lo spray a 125 pazienti per cinque settimane con ottimi risultati: l’intensità del dolore è diminuita, con miglioramenti importanti anche sulla qualità del sonno e la difficoltà di svolgere molteplici attività a causa del dolore.

Un esperimento più recente sull’efficacia dell’olio di cbd per il trattamento del dolore è stato diffuso dalla rivista Current Pharmacology Biotechnology nel 2020. In questo caso, i ricercatori hanno indagato sugli effetti dell’olio ad uso topico, trattando 29 pazienti affetti da dolore localizzato per quattro settimane. L’uso dell’olio al CBD ha ridotto decisamente la sensazione di dolore nei partecipanti all’esperimento, dimostrando che l’applicazione transdermica è una delle più efficaci.

Un punto interessante è che, in entrambi gli studi, il CBD non ha provocato disturbi ed è stato tollerato bene dai pazienti.

Le combinazioni di cannabinoidi sono più efficaci per alleviare il dolore?

olio di CBD come antidolorifico

La pianta della cannabis è ricca di sostanze chimiche, terpeni e cannabinoidi che svolgono la loro azione in sinergia, aumentando di fatto l’efficacia dei prodotti. Questa azione, nota come effetto entourage, è interessante anche nel trattamento del dolore, in cui il cannabidiolo è supportato dalla presenza di altre sostanze naturali, come terpeni, minerali, vitamine, flavonoidi e altri cannabinoidi. Per cui, la risposta alla domanda di questo titolo è sì, le combinazioni di cannabinoidi sono più efficaci per alleviare il dolore.

Sebbene ai terpeni venga attribuita solo la capacità aromatizzante, ad esempio alcuni di essi potenziano l’efficacia del CBD contro il dolore e il loro ruolo è riconosciuto da medici e ricercatori. Tuttavia, al momento sono pochissimi gli studi scientifici che dimostrano questa sinergia e, comunque, in numero nettamente inferiore rispetto alle ricerche su CBD e THC.

Diversi cannabinoidi, come il cannabigerolo (CBG) e l’acido cannabidiolico (CBDA), in combinazione con il CBD, si sono dimostrati efficaci contro il dolore cronico, l'osteoartrosi nelle persone anziane e l'artrite reumatoide.

Il pregio dell’olio di CBD rispetto al CBD puro risiede nella maggiore efficacia contro i traumi minori, l'affaticamento muscolare, l’artrosi, il dolore muscolare e il dolore cronico.

Nello sport, il ricorso all’olio di CBD sta diventando sempre più diffuso, sia come rimedio contro i traumi che per ridurre gli effetti dell’allenamento eccessivo.

Leggi l’intervista del campione MMA Alessio di Chirico, che racconta la sua esperienza con l’olio di CBD usato per il recupero muscolare.

Oltre alle proprietà infiammatorie dell’olio, infatti, bisogna sempre tenere a mente che il cannabidiolo è un potente antiossidante, che modula la produzione di radicali liberi riducendo i danni a tessuti e cellule. 

Tra l’altro, l’uso di combinazioni di cannabinoidi si è dimostrato molto più efficace nel trattamento dei dolori osteoarticolari negli anziani e come rimedio naturale per l’ansia.

Il prezzo degli oli di CBD di Crystalweed

Nel nostro CBD shop puoi trovare diverse tipologie di olio di CBD full spectrum e broad spectrum (THC Free), con percentuali di cannabidiolo al 5%, 10%, 20% e 30%. Inoltre, abbiamo anche prodotti specifici per la notte, il CBD Oil Night, e per i nostri amici animali, il CBD Oil Pet.

In ogni tipologia di prodotto, il cannabidiolo proviene da piante di canapa di alta qualità per poi essere miscelato con olio MCT che ne favorisce l’assorbimento.

Ecco una lista completa degli oli di CBD di Crystalweed che possiedono tutte le proprietà per il trattamento del dolore lieve e cronico:

  • Olio di CBD 5% Full Spectrum & Broad Spectrum: questo olio contiene una percentuale di CBD al 5%, che viene ottenuta dall’estrazione mediante CO2 supercritica. La canapa da cui si estrae è coltivata in maniera biologica e contiene terpeni, flavonoidi, vitamine, minerali, acidi grassi essenziali, nutrienti e antiossidanti. È in vendita a 19,99 €.
  • Olio di CBD 10% Full Spectrum & Broad Spectrum: estratto dalle parti vegetali della pianta femminile della cannabis, come fiori e foglie, questo prodotto contiene il 10% di cannabidiolo, ovvero 1000 mg di CBD ogni 10 ml di olio. Non ha glutine e si trova in vendita con comode pipette che favoriscono il corretto dosaggio. Il prezzo è di 24,50 €.
  • Olio di CBD 20% Full Spectrum & Broad Spectrum: ricco di proprietà benefiche per l’organismo, l’olio di CBD al 20% è molto efficace come antidolorifico. Si tratta di un prodotto biologico e senza glutine che può essere utilizzato in sicurezza. Il suo costo è 59,99 €.
  • Olio di CBD 30% Full Spectrum & Broad Spectrum: caratterizzato da un’alta percentuale di CBD, l’olio di CBD al 30% è estremamente potente contro i dolori ed è privo di effetti psicoattivi. Il prezzo dell’olio di CBD 30% è 79,99 €.
  • CBD Oil Night Full Spectrum: formulato per favorire il sonno e il rilassamento, il CBD Oil Night è ricco di terpeni, flavonoidi, vitamine, minerali e acidi grassi. Oltre al CBD, contiene anche altri cannabinoidi, come il CBG e il CBN, che potenziano l’effetto antidolorifico e l’effetto distensivo del CBD. Il costo è di 39,99 €.
  • CBD Oil Pet Full Spectrum: l’olio di cbd come antidolorifico è un valido aiuto anche per gli animali. Questa preparazione ad uso veterinario allevia i dolori, agisce come antinfiammatorio e analgesico. È in vendita tra i 14,90 € e i 34,90 € a seconda della concentrazione.

L’olio di CBD ha effetti collaterali quando se usato per trattare il dolore?

olio di CBD trattamento dolore

Come abbiamo visto, le ricerche mediche dimostrano che l’olio di CBD non ha effetti collaterali di rilievo. Si tratta di un principio attivo benefico che non danneggia l’organismo, anche a dosi elevate.

L'aspetto a cui è necessario prestare attenzione è l’utilizzo di CBD insieme ad altri farmaci, caso in cui potrebbero verificarsi reazioni avverse lievi o moderate.

Vengono riportati casi di astenia, nausea, giramenti di testa e stanchezza nei soggetti che hanno assunto cannabidiolo in quantità eccessive o in combinazione ad altri farmaci, ma si tratta di situazioni rare.

Per evitare effetti negativi, tuttavia, è fondamentale dedicare tempo alla selezione del prodotto e andare alla ricerca del miglior olio cbd per trattare i dolori. L’olio, infatti, deve essere di alta qualità e provenire da coltivazioni sicure, ossia in cui non si fa ricorso a concimi e pesticidi chimici. Nella scelta, dunque, bisogna considerare le certificazioni del prodotto e le caratteristiche del brand, che danno maggiori garanzie sull’acquisto. Uno degli aspetti da controllare è la veridicità dei dati sulla confezione del prodotto, che devono corrispondere alle sostanze effettivamente contenute dall’olio.

Badando alla qualità dell’olio, si riduce il rischio di avere effetti collaterali e di portare in casa un prodotto naturale, pulito e sicuro. Le migliori aziende produttrici di olio di CBD forniscono test sui propri prodotti, tramite i quali forniscono dati sui livelli di THC e dimostrano l'assenza di sostanze nocive per l’organismo. 

L’utilizzo transdermico dell’olio di CBD è particolarmente sicuro ed efficace per ridurre il dolore e lenire le infiammazioni e non produce nessun rischio di abuso. Per valutare gli eventuali effetti collaterali dell’olio di CBD, inizia con un dosaggio basso e valuta la risposta del tuo organismo.

Fonti scientifiche

  • Turo J Nurmikko , Mick G Serpell , Barbara Hoggart , Peter J. Toomey , Bart J Morlion , Derek Haines. (2007). Sativex tratta con successo il dolore neuropatico caratterizzato da allodinia: uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo. https://journals.lww.com/.
  • Dixon H Xu, Benjamin D Cullen, Meng Tang, Yujiang Zanna. (2020). L'efficacia dell'olio di cannabidiolo topico nel sollievo sintomatico della neuropatia periferica degli arti inferiori. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31793418/

Iscriviti alla nostra newsletter. 

novità e promozioni del mondo crystalweed!
Condividi:

One comment on “Olio di CBD come antidolorifico: costo e informazioni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

chevron-down